GO ELEVEN SFIORA IL PODIO ALL’ESORDIO NEL MONDIALE SUPERSPORT

Condividi

Il team Go eleven è stato tra i grandi protagonisti della gara di aperture del campionato del mondo superbike e supersport 2016, appena conclusa sul bellissimo circuito di Phillip Island, (Australia).  Il tracciato, accarezzato dall’Oceano Pacifico, ha incorniciato un week end spettacolare per i seppur non numerosi ospiti COMI, a partire dalla superpole della classe Supersport che ha visto il nostro Gamarino finire al primo posto la superpole 1 per poi concludere 7° la superpole 2, scattando quindi dalla 3 fila in grigia ha conbattutto con il primo gruppo per tutta la gara, vittoria contesa tra I primi 8 piloti, Gama con aggressività e determinazione ha conquistato un 4° posto a soli 2.9 secondi dal vincitore, ad un soffio dal podio iridato! Non è stato da meno il neo-acquisto Ondrej Jezek, alla sua prima gara nel mondiale supersport e reduce da una brutta caduta nei test, ha stretto i denti mettendo da parte il dolore e ottendo un 8° posto al suo esordio. Con questo risultato ha espressamente dichiarato…ci sono anche io!

Nuova formula per la superbike che per la prima volta in assoluto ha corso una gara al sabato ed una alla domenica, format apprezzato sia dai piloti che dal pubblico presente in circuito. Il nostro Roman ha sorpreso tutti, costante e competitivo fin dai test ha inserito la sua ninja tra gli ufficiali, concludendo gara 1 con un gap davvero ridotto, mai così vicino al primo, e soli 172 millesimi dalla top 10, persa in volata sul campione in carica British (BSB), Brookes. La seconda manche, ha visto Roman combattere con due grandi nomi della motogp, Abraham e De Angelis, sorpassi sul filo del rasoio, carenate e staccate al limite si sono ripetute ininterrottamente per tutta la gara, scambiandosi oltre 20 sorpassi, e solo la bandiera a scacchi, in volata, ha visto Roman avere la meglio sull’ Aprilia ufficiale del team Ioda. Sia Ioda racing che Alex De Angelis provengono dalla motogp, e vincere questo duello ha per Go Eleven un grande valore sportivo!    Roman Ramos 40  (WSBK race 1; 11th): Sono contento per il lavoro fatto questo week end, il team ha lavorato tantissimo, non abbiamo fatto test pre-stagionali e per essere la prima gara credo che possiamo aspirare ad un ottimo campionato con questa moto. Sul finale mi è calata un pò la gomma, io ho scelto la morbida mentre gli altri piloti, tutti la dura e non sono riuscito a vincere la volata su Brookes.

Roman Ramos 40  (WSBK race 2; 12th): “Abbiamo avuto la conferma che la moto è cresciuta molto rispetto al 2015, mi sono divertito molto a battagliare con Abraham e De Angelis ma questo ci ha fatto perdere terreno sui primi. Sono contento di questi risultati, siamo più veloci rispetto lo scorso anno, sia io che la moto siamo migliorati su tutti gli aspetti. Grazie al mio team che fa sempre il Massimo!”

Christian Gamarino 11 (WSS; 4th): “Mi sono divertito davvero molto oggi, una gara molto combattuta e difficile, che mi ha costretto più volte al recupero sul gruppetto dei primi, però un quarto posto è buono sia per me che per il team. Adesso dobbiamo continuare a lavore per riuscire a salire su quel podio che oggi ci è sfuggito per pochissimo.”

Ondrej Jezek  (WSS; 8th): “Sono felice del risultato di oggi, dopo la caduta di martedì non sapevo nemmeno se sarei riuscito a correre. Tenevo il gruppo di testa con facilità, poi al 12° giro un po’ di pioggia ha fatto rallentare troppo Terol che mi precedeva e qui abbiamo perso il contatto con il gruppo dei primi 6, ma sono riuscito a vincere la volata su Rolfo. Sono contento del lavoro del team, e ho molta fiducia per le prossime gare.”

Denis Sacchetti (Team Manager): “Ogni anno, quando si inizia una nuova stagione, ansia, entusiasmo, dubbi, curiosità, sono le emozioni che padroneggiano sul “popolo del paddock”, ed anche quest’ anno non sono mancate, ma Go Eleven torna a casa con un gruzzoletto di soddisfazioni, e di adrenalina per le prossime gare. La nostra sbk 2016 si è dimostrata più competitiva, più potente, veloce e maneggevole e con più grip rispetto alla 2015, si può addirittura frenare più forte! Questo ripaga la squadra del lavoro invernale, significa che abbiamo migliorato su tutti gli aspetti su cui abbiamo lavorato, e questo per un team privato è un dato molto interessante. Nella supersport il cambio di regolamenti ci ha trovati pronti, i risultati dimostrano che siamo riusciti ad interpretare al meglio il nuovo regolamento tecnico, e siamo ancora più competitivi del 2015.  Roman non poteva fare di meglio, lo ringraziamo per aver ottenuto il Massimo risultato possibile oggi, Jezek ha confermato il grande pilota quale è, e Gamarino ha dato prova della sua determinazione e voglia di vittoria, conquistando un risultato molto importante. Grazie a tutti.”

Team Go Eleven – 26-28/02/2016 Phillip Island wss sob dop 213 pressPhillip Island wss pat dop 665 pressPhillip Island wss ned race 17 pressPhillip Island wsbk race2 28 press