Team Valcar – Gent-Wevelgem: Elisa Balsamo arriva quarta dopo un lavoro di squadra perfetto della Valcar – Travel & Service

Condividi
Arrivo
Arrivo

Dopo il settimo posto a Cittiglio e il quinto posto a De Panne Elisa Balsamo si migliora ulteriormente e va a conquistare un prestigioso 4°posto in una grande classica del ciclismo mondiale come la Gent-Wevelgem.
Ma la grande differenza rispetto alle due precedenti gare è che questa volta l’intera squadra ha ben figurato dimostrando di essere uno dei team nel top del ciclismo mondiale.

Al via di questa Gent-Wevelgem di 141 Km c’erano per la Valcar – Travel & Service Elisa Balsamo, Chiara Consonni, Eleonora Gasparrini, Vittoria Guazzini, Silvia Persico e Ilaria Sanguineti.
Nella prima parte della gara le ragazze dirette da Davide Arzeni sono state bravissime ad aiutare Elisa Balsamo nel mantenersi nelle prime posizioni del gruppo.
Stare davanti era fondamentale, perché, come ogni gara del Belgio che si rispetti, c’erano diversi tratti in pavé e – addirittura – in sterrato dove fondamentale è stato il lavoro di Silvia Persico che si è messa in testa in gruppo e che poi ha aiutato Elisa ad attaccare il Monteberg nelle prime posizioni a 39 Km dall’arrivo.

La corsa si è accesa a 37 Km dall’arrivo sul Kemmelberg, quando Elisa Longo Borghini ha portato fuori un gruppetto composto da Kopecky, Van Dijk, Pieters, Vos e Cavalli dopo un forcing fatto in coppia con la Niewadoma. Le fuggitive hanno guadagnato 20 secondi su un secondo gruppo dove c’era Elisa Balsamo e poco più di mezzo minuto su un terzo gruppo con Vittoria Guazzini.

A 27 Km dall’arrivo, dopo un attacco solitario della Henderson, i tre gruppi si sono compattati e dopo sei chilometri c’è stato un altro attacco di Elisa Longo Borghini che sul piatto ha forzato l’andatura insieme alle compagne di squadra Van Dijk e Deignan. Stavolta però Balsamo e Guazzini sono bravissime a non farsi sorprendere e sulla testa della corsa si forma un gruppetto di 8 atlete composto da Balsamo, Guazzini, Longo Borghini, Van Dijk, Deignan, Majerous, Pieters, Paladin e Henderson.

Ancora una volta Elisa Longo Borghini strappa e va in fuga con Soraya Paladin. Il tandem guadagna una ventina di secondi, mentre alle spalle si ricompatta l’intero gruppo trainato – tra le altre – da una strepitosa Vittoria Guazzini che, in compagnia delle compagne di squadra di Lotte Kopecky, richiuderà poi sulle due di testa a 3 Km dall’arrivo.

Si decide tutto in volata. Vittoria Guazzini ha ancora l’energia per lanciare la volata ad Elisa Balsamo sul settore sinistro della sede stradale, ma il treno buono parte sulla destra. Elisa Balsamo è svelta a saltare sulla ruota della Kopecky, ma alla fine a spuntarla è Marianne Vos che vince su Kopecky e Brennauer. Per Elisa arriva comunque la soddisfazione di avere il suo miglior risultato di sempre alla Gent-Wevelgem.