ROUND 11 WSBK/WSS CHAMPIONSHIP – GO ELEVEN STRINGE I DENTI IN FRANCIA

Condividi
magny_cours_2016

Magny Cours ha regalato un grande show ai 56.234 appassionati, tra cui alcuni appassionati ospiti COMI, che sono venuti a gustarsi lo spettacolo del World Sbk, non sono mancati i colpi di scena e i nostri piloti hanno saputo lottare in tutte le condizioni climatiche, dal caldo al freddo e pioggia.

Roman ha mostrato un ottimo ritmo gara il venerdì, affacciandosi alla top ten, ma le possibilità di entrare in Q.2 sono sfumate con la pioggia di sabato. Gara 1 con l’incertezza meteo ha mescolato le carte dando vita ad una gara indecifrabile e ricca di imprevisti, alcuni sono partiti con le gomme rain, altri con le intermedie ed addirittura cè chi ha scelto le slick! Roman ha optato per le rain e la sosta ai box dopo 7 giri per montato le slick, riuscendo ad essere per alcuni giri il più veloce in pista e recuperare da 26esimo a 13esimo!

Gara 2 è stata sull’asciutto e la lotta innescata con De Angelis, poi vinta da noi, ha permesso di confermare il risultato del giorno prima.

Gamarino ha lottato tutto il week end nelle posizioni di vertice, sempre a ridosso della top 5 è riuscito a strappare un ottimo 8 tempo anche su pista bagnata, in gara si è poi ritrovato a terra senza capire il motivo, all’ultimo giro, mentre era in 8° posizione
Jezek sta tornando! Oramai sta lasciando alle spalle tutti i problemi fisici, nelle prove ha sofferto e la pioggia non è stata di aiuto, ma in gara stringe i denti e rimonta dalla 23esima alla 13esima posizione…..una prestazione niente male.

Roman Ramos 40 (WSBK Race 1; 13th): Nessun sapeva che gomme montare in griglia di partenza, è stato come affidarsi alla fortuna. I primi giri con le rain ero piuttosto lento ma sapevo che in queste condizioni abbiamo diversi problemi di trazione, poi nella seconda parte di gara con le slick ero molto veloce, più di Davies che ha vinto la gara con le intermedie, ma purtroppo il tempo perso all inizio è stato troppo.

Roman Ramos 40 (WSBK Race 2; 13th): Sono partito bene ma ho accusato fin da subito problemi di grip in accelerazione, soprattutto con la 2° e 3° Marcia, fortunatamente è rimasto costante per tutta la gara e sono riuscito a prendere un buon vantaggio su De Angelis. Ho dato il massimo come sempre e voglio ringraziare la squadra per l’eccellente lavoro che hanno fatto.

magny Roman 2

Christian Gamarino 11 (WSS; rt): Sono contento perché qui ero competitivo sia sul bagnato che sull’asciutto, in partenza mi sono toccato alla staccata dell adelaide con un altro pilota, io fortunatamente sono rimasto in piedi ma all’ultimo giro quando ero sereno di portare a casa il risultao sono scivolato senza capirne il motivo. Mi dispiace per il team che ha lavorato tanto e portiamo a casa un altro zero, ma simo forti e prima o poi raccoglieremo i frutti.

Ondrej Jezek 69 (WSS; 13th): Ho ritrovato il feeling con la mia moto! In prova sono caduto per cercare di entrare in Q2, purtroppo la qualifica bagnata i ha penalizzato ed in griglia ero molto indietro, è stato un peccato perché potevo stare con il gruppo del 7°-8° posto, ma mi sono divertito a passare tutti quei piloti. Grazie di cuore al mio team che continua a credere in me, presto sarò al 100% e torneremo a divertirci.

Jezek magny

Denis Sacchetti (Team Manager):
Non è stato un fine settimana semplice, le condizioni climatiche che cambiano così velocemente rallentano il nostro lavoro sulla sbk, e per noi, al primo anno con questa moto, non è semplice senza i dati, ma la dedizione dei nostri tecnici e l’abilità del nostro pilota ci proiettano sempre tra i migliori team privati. È stato un peccato la scivolata di Christian, per un pilota che può stare costantemente in top 5 avere così tanti zero in classifica non è certo gratificante. Ondrej ha corso una bella gara, ha realizzato una bella rimonta e per lui adesso è importante tornare quello di prima, qui ha ritrovato il feeling ed ha fine gara ho rivisto nei suoi occhi la sete di risultato, sono convinto che a Jerez lo rivedremo nelle posizioni importanti.