ROUND 10 WSBK/WSS CHAMPIONSHIP – IN GERMANIA UN 9° POSTO CHE VALE ORO

Condividi

L’unione fa la forza e in Germania il lavoro di gruppo ha pagato. Go Eleven è riuscita così a risolvere una difficile situazione e Roman ha centrato un bellissimo 9° posto in World SBK!
Nelle prove Roman ha faticato molto, la sua moto sembrava non digerire il tracciato tedesco, ma lui ed il team non si sono dati per vinti ed hanno saputo svoltare il week end con due ottimi risultati che hanno deliziato gli ospiti COMI intervenuti sul tracciato tedesco.

Go Eleven e la sua superbike hanno dimostrato di essere competitivi anche sul bagnato centrando ancora una volta in questa stagione una meravigliosa top ten! Gamarino non ha mai fatto amicizia con il Lausitzring, in difficoltà in prova è riuscito a girare molto forte in gara, ma senza però avere un ritmo all’altezza delle posizioni che si merita. La Supersport vede anche il rientro di Jezek, dopo uno stop forzato di circa quattro mesi, dovuta a problemi fisici, ha svolto un ottimo lavoro, ha ripreso il feeling con la sua moto ed ora è pronto a puntare ad un grande finale di stagione.

Roman Ramos 40 (WSBK Race 1; 13th): è stata molto dura perché nel fine settimana non riuscivo guidare bene la mia moto, non avevo feeling con l’anteriore e faticavo a tenere la linea,abbiamo lavorato molto per avere una buona moto e per questo devo ringraziare molto il mio team.

Roman Ramos 40 (WSBK Race 2; 9th): Siamo partiti in condizioni di asciutto ma ha iniziato a piovere in griglia, la mia squadra è riuscita a cambiare il set up con una velocità incredibile e avrei potuto avere un vantaggio rispetto ad altri, ma poi la pista era davvero in condizioni pericolose e ci hanno fatto rientrare. È stato importante mantenere la concentrazione per tutta la gara senza fare
errori, la pista era era molto scivolosa e sono contentissimo per essere stato competitivo anche sul bagnato, adesso abbiamo una buona base per essere veloci sempre.

ROMAN RAMOS_LAUSITZRING
ROMAN RAMOS_LAUSITZRING

Christian Gamarino 11 (WSS; 19th): Non posso essere contento, questo risultato non rispecchia le mie potenzialità, qui in Germania non riuscivo a guidare la mia moto, abbiamo modificato tante cose ma il risultato era sempre lo stesso. Non posso permettermi e non voglio fare altre gare così.

Ondrej Jezek 69 (WSS; rit): Avevo tanta voglia di tornare in moto e anche se la gara è andata male sono contento perché sono tornato a fare ciò che amo! Questo week end è stato molto difficile, ho  avorato molto su me stesso e sulla moto, il mio team ha cercato di aiutarmi e credo che abbiamo messo le basi per tornare in top ten già da Magny cours. Mi sono ritirato perché avevo perso troppo grip sull anteriore e sarebbe stato troppo rischioso continuare.

ONDREJ JEZEK_LAUSITZRING
ONDREJ JEZEK_LAUSITZRING

Denis Sacchetti (Team Manager): Sono orgoglioso di tutti i ragazzi che compongono questo piccolo grande team, in passato la nostra sbk non era competitiva in condizioni bagnate ma finalmente lo è! Come ho sempre detto il nostro obbiettivo è la top ten, in griglia ci sono almeno 13 moto ufficiali e per un team privato arrivare in 9° posizione significa avere fatto meglio di chi dispone di importanti budget e strutture. Il merito, oltre ai ragazzi che ogni giorno fanno davvero tanti sacrifici, è del nostro pilota Roman Ramos che è un grande campione! Oggi Roman è forse una delle più belle promesse del campionato del mondo superbike e Go Eleven ha il merito di averlo scoperto. La  Supersport ha vissuto un week end molto strano, stiamo lottando con due situazioni molto diverse tra loro, ma entrambi molto delicate. Ne usciremo, come abbiamo sempre fatto!