PRIMI ACCENNI DI CLASSICHE: IN BELGIO SI CORRE LA BRUGGE DE PANNE E LA GAND WEVELGEM

Condividi

Doppio impegno: prima la Driedaagse Brugge De Panne, poi la Gand Wevelgem in Flanders Fields. In arrivo due prove del calendario UCI World Tour per la Valcar Cylance diretta da Davide Arzeni. Classiche del Belgio che piaciono tanto all’Italia, la prima si correrà giovedì 28 marzo, la seconda domenica 31. Archiviato il Trofeo Binda di Cittiglio, in cui la campionessa italiana Marta Cavalli ha dimostrato determinazione, vitalità e voglia di emergere a grandi livelli, classificandosi al 13simo posto, ma prima tra le giovani Under 23 (ha da poco compiuto 21 anni, ndr), il team si prepara a due grandi sfide che anticipano di una settima un’altra classica monumento del ciclismo femminile, il Giro delle Fiandre (7 aprile, ndr).

“La condizione delle ragazze sta crescendo, abbiamo bisogno di fare risultati importanti e confermare le nostre possibilità – ha dichiarato Arzeni- credo saranno due gare molto impegnative, penso possano rappresentare nuove prove di crescita da parte della squadra. Perchè occorre una conferma per dire che stiamo superando il momento sfortunato. L’essere un gruppo coeso, come lo siamo, ci può aiutare a mascherare qualche lacuna che all’inizio della stagione c’è sempre. La squadra vista al Trofeo Binda ha dimostrato di stare bene, e la condizione ottimale piano piano la troverà”.

E sulla formazione da schierare per la doppia trasferta in Belgio, Arzeni ha selezionato Silvia Pollicini, Ilaria Sanguineti, Elisa Balsamo, la campionessa d’Italia Marta Cavalli, Maria Giulia Confalonieri e Silvia Persico.

CAVALLI MARTA