UN MUGELLO DI GRANDE SUCCESSO PER LA 200 MIGLIA E PER IL PROGRAMMA DI INCENTIVE AZIENDALE

Condividi

E’ stata un esperienza unica e formativa quella che molti dipendenti e collaboratori di COMI hanno vissuto sull’ autodromo del Mugello in occasione della 200 Miglia internazionale. Un weekend che i numerosi ospiti hanno trascorso a stretto contatto con piloti e staff del team Go eleven, che è testimonial di COMI nel mondo, grazie alla sua partecipazione ai campionati mondiali Superbike e Supersport.

Gli ospiti, ricevuti dallo staff dell’ organizzazione presso l’hotel Ripaverde di Borgo S. Lorenzo, hanno poi potuto conoscere personalmente il team e i piloti Roman Ramos e Christian Gamarino, freschi di ritorno da Qatar, durante la cena svoltasi presso l’esclusiva location della fattoria “Il Palagio”. Cena a base di prodotti tipici toscani e di sorrisi e divertimento, con i piloti che si sono prestati per firmare autografi e scattare fotografie con tutti coloro che lo hanno desiderato. Al culmine della serata la premiazione che l’azienda ha voluto per celebrare la bella stagione appena conclusa del team Go Eleven, dove Franco Ballabio ha consegnato delle targhe ricordo del’ evento.

La giornata successiva ha permesso a tutti di vivere le emozioni della pista, con una giornata che dopo il tour di Scarperia prevedeva la possibilità di assistere alla gara dal paddock e dal box del team, oltre che la possibilità di partecipare alla Pit Walk riservata ai possessori di pass. Una gara emozionante, che ha visto il team Go eleven vestire i passi del dominatore assoluto, con la coppia Sacchetti( team manager della squadra) e Gamarino salire sul gradino più alto del podio, e con la coppia Ramos-Rota giungere sino al quarto posto. Proprio quest’ ultimo, pilota amatoriale e grande amico di Franco Ballabio, era schierato in sostituizione dello stesso , impossibilitato a partecipare per malattia. E’ stato proprio quest’ ultimo a emozionare maggiormente tutti i collaortatori dell’ azienda, che in lui si sono un ‘ po rivisti e che attorno a lui hanno fatto quadrato supportandolo in questa esperienza a fianco dei big del mondiale. Giro dopo giro i suoi progressi sono stati notevoli, così come notevole il tifo che è salito durante la sua performance e che è esploso una volta rientrato ai box.

Un week end di incentive particolarmente riuscito, che ha permesso di vivere a molti un esperienza unica all’ interno del mondo delle competizioni e di cementare i rapporti di amicizia e collaborazione, fondamentali tra i collaboratori per un’ azienda che vuole essere leader nel mercato internazionale.